Ecotonalità 2022

Ecotonalità 2022

Progetto pluriennale Ecotonalità.
In ecologia un “ecotono” è un ambiente di transizione tra un ecosistema e un altro. È un luogo d’incontro, di ricomposizione, ricco di biodiversità. In questa postura di margine, sospesa tra dimensione urbana e dimensione selvatica, tra eccellenza e fragilità, tra sguardo locale e apertura al mondo, si trova la Villa del Grumello. Questa condizione di limite crea un luogo fertile, dove ibridazione, sperimentazione e confronto coabitano.
Attraversando lo spazio e il tempo, danzatori, artisti e ricercatori accompagneranno i partecipanti in un percorso di indagini sul campo e sperimentazioni transdisciplinari, verso un nuovo ecosistema processuale.
Il corpo e la danza, pratica privilegiata di sintesi e sperimentazione, orienteranno il dibattito e le esperienze facendo vibrare e riabitare gli spazi della Villa del Grumello, del KMC e man mano del territorio comasco.

Ecotonalità 2022. Le “Posture per coabitare” sono il primo passo per addentrarsi nell’Ecotonalità, sono atteggiamenti rispetto a ciò che s’incontra in questa dimensione liminare. Limite ambientale, ma anche un sentimento di appartenenza a identità molteplici. Il “co” è l’imprescindibile matrice comune dell’abitare, lo sguardo è olistico. La postura si assume muovendo il corpo, scrollandosi di dosso le abitudini, aprendosi all’altro, partecipando e riscoprendo i sensi: intrecciando cuore, corpo e testa nella disposizione verso l’ambiente di cui si è parte e verso gli abitanti umani e non umani che lo popolano. Momenti di meditante lentezza e momenti di festa faranno emergere e radicare diverse ‘tonalità’ con le quali risuonare uniti, in cerca di uno statuto più ecologico e sostenibile, che possa ispirare l’abitare della comunità locale e dei suoi ospiti.