Aperitivo con cortometraggi

domenica 9 Giugno 2024
ore 19:30

PROGRAMMA

La theorie des ensembles” di Marc Hericher
“Le théorie des ensembles” (2007) è un cortometraggio diretto da Marc Héricher. Quest’opera di animazione esplora il concetto matematico di teoria degli insiemi attraverso l’arte visiva e la musica. Utilizzando tecniche di montaggio e animazione, il film visualizza concetti matematici complessi, creando un’esperienza sensoriale unica. Attraverso una combinazione di immagini astratte e suoni coinvolgenti, Héricher trasforma il rigore della matematica in una forma d’arte accessibile e stimolante.

Marc Hericher, regista e artista, vive e lavora a Parigi. Dichiarandosi “ossessionato dalla sottile presenza dei fantasmi nascosti dietro al reale” ed esprimendosi con un linguaggio intriso di simbolismo, cerca di svelare universi a doppio senso che sfumano i contorni del reale. Dopo quattro anni di studio come rough-man/illustratore e due anni alle Beaux-Arts di Versailles, si è specializzato nel cinema d’animazione all’École nationale supérieure des arts décoratifs di Parigi. Lavora indipendentemente dal 2006, partecipando come regista o motion-designer alla creazione di video musicali, film istituzionali, documentari e film d’autore.

Joyriders” (2006) parla di una giovane ragazza che cerca di affrontare una terribile perdita, e dell’impatto che può avere il dolore sull’immaginazione. Nel deserto industriale di Dublino, la preadolescente Kylie guida un’auto rubata con una giovane compagna, evocata dalla sua immaginazione tormentata. La madre prende coscienza della situazione solo nel momento in cui Kylie viene riportata a casa da una guardia dopo essere stata arrestata. Pur radicato in una cupa realtà urbana, il film è piacevolmente enigmatico e infuso della magica possibilità di connessione con altri mondi. Il film – esordio della regista – ha vinto numerosi premi, tra cui il miglior cortometraggio irlandese al Galway Film Fleadh e l’IFTA per il miglior cortometraggio.

Rebecca Daly è una regista irlandese conosciuta per il suo lavoro nel cinema indipendente. Le sue opere spesso esplorano temi complessi. Daly ha guadagnato riconoscimento per i suoi cortometraggi e lungometraggi, che offrono uno sguardo intimo sulla vita delle persone comuni, esplorando le loro emozioni e le loro sfide quotidiane. La sua regia è caratterizzata da una sensibilità autentica e una profonda comprensione dei personaggi.

Il cortometraggio “Self Portrait Post Mortem” viene pubblicato nel 2002. Bourque, prima di abbandonare la sua prima casa in vista di un trasferimento, decise di seppellire alcuni estratti dei suoi primi tre film nel cortile, con l’intento di custodirli. Esaminando il filmato cinque anni dopo, ha scoperto che il materiale conteneva immagini di se stessa, catturate durante le riprese del suo primo film. Quella scoperta le è apparsa come un dono, e ha portato alla realizzazione di questo corto, un pas-de-deux metafisico.

Louise Bourque è una filmmaker canadese. Ha studiato cinema alla Concordia University a Montreal e alla School of the Art Institute di Chicago. Dopo aver vissuto all’estero per trent’anni, è tornata recentemente a Edmonton, sua città nativa. I suoi film sono stati proiettati in quasi cinquanta paesi, il suo lavoro è stato presentato in gallerie e musei prestigiosi in tutto il mondo, come il Museum of Fine Arts of Quebec e il Whitney Museum of American Art di New York.

Skhizein” (2008) è un cortometraggio d’animazione di Jérémy Clapin. Racconta la storia di Henry che, spostato 91 centimetri dal suo corpo a causa di un meteorite, accusa un ritardo nella percezione del tempo. Il corto affronta temi dell’alienazione e dell’isolamento, mostrando la lotta di Henry per connettersi con il mondo. La combinazione di animazione tradizionale e computerizzata rende il film visivamente sorprendente.

Jérémy Clapin è un regista francese noto per la sua maestria nell’animazione. Le sue opere sono caratterizzate da una combinazione di tecniche tradizionali e moderne, che danno vita a film visivamente sorprendenti e narrativamente coinvolgenti. Il suo lavoro è stato ampiamente acclamato dalla critica e ha ricevuto numerosi premi internazionali. Il regista è considerato uno dei talenti più distintivi nel campo dell’animazione contemporanea, grazie alla sua visione artistica unica e alla sua capacità di emozionare e ispirare il pubblico.


Prenotazione necessaria
Aperitivo con cortometraggi 10 euro

È possibile prenotare l’aperitivo cortometraggi e la proiezione cinematografica “L’angelo Sterminatore” al costo di 15 euro prenotazione cliccando qui

Le prenotazioni per questo evento sono chiuse

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie di terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza solo cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa, facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy.

Chiudi