La Villa del Grumello sorge sulla sponda occidentale del primo bacino del lago di Como - a poca distanza dal centro della città, raggiungibile in pochi minuti anche a piedi - ed è compresa in un’area verde di grande pregio, che collega attraverso i rispettivi parchi secolari Ville storiche dedicate ad attività culturali, artistiche e scientifiche, dando vita al progetto del Chilometro della conoscenza.

Città dalla vocazione internazionale, strategicamente ben collocata tra Milano e Lugano (Svizzera), Como, con il suo bellissimo affaccio sul lago, ospita numerose iniziative culturali, scientifiche e congressuali di rilievo.

Decantato da artisti e intellettuali di ogni epoca - da Giovio e Bellini a Stendhal, Goethe e Verga, che sulle sponde del Lario hanno trovato appagamento estetico e intensi stimoli creativi - il lago di Como rappresenta uno tra i più pittoreschi e suggestivi paesaggi al mondo ed è da sempre meta di un turismo di élite e di uomini di affari, artisti e scienziati, che ne apprezzano il clima mite, la qualità della vita, le bellezze paesaggistiche, naturalistiche e architettoniche.

Il territorio comasco tradizionalmente legato all’industria manifatturiera, ai settori della creatività e al turismo, con una economia marcatamente internazionale, è situato in un contesto economico fortemente competitivo - al margine settentrionale dell’area metropolitana milanese e al crocevia di importanti vie di comunicazione internazionale – protagonista delle dinamiche innovative di sviluppo produttivo e culturale europee.


Villa del Grumello Villa del Grumello Villa del Grumello Villa del Grumello Villa del Grumello Villa del Grumello Villa del Grumello